Torna a Roma la grande arte moderna e contemporanea

Una mostra-mercato di ampio respiro,
dal 18 al 21 novembre 2021 alla Nuvola di Fuksas.

Torna a Roma la grande arte moderna e contemporanea. Lo fa in modo autorevole con “Roma Arte in Nuvola”, una mostra-mercato di ampio respiro, inizialmente prevista per metà maggio 2020 e successivamente annullata a causa del Covid-19. La nuova data individuata è novembre 2021 e precisamente dal 18 al 21 nella prestigiosa cornice della Nuvola progettata da Massimiliano Fuksas. Una manifestazione che mira a colmare un vuoto di proposta nella Capitale e ha l’ambizione di diventare il polo di riferimento del collezionismo dell’Italia del Centro e del Sud, avvalendosi della curatela dello storico dell’arte Kosme de Barañano e della direzione generale di Alessandro Nicosia, esperto da oltre 30 anni nell’organizzazione di eventi culturali e di comunicazione integrata. Vi sono rappresentate tutte le discipline, dalla pittura alle installazioni, dalla scultura alle performance, dalla video arte alla digital art, alla street art, radunando le più importanti e rinomate gallerie italiane e internazionali.

Roma tra arte moderna e arte contemporanea

È di grande importanza che Roma si affacci sulla scena internazionale con una specifica piattaforma dedicata all’incontro tra arte moderna e contemporanea e all’emergere delle nuove proposte artistiche, con l’obiettivo di rivestire un ruolo propulsore nei confronti del Mezzogiorno e di tutta l’area mediterranea.
Si sta lavorando per costruire un evento in linea con le specificità e le caratteristiche di Roma, una manifestazione in grado di assecondare la “personalità” del luogo che la contiene, amplificandone la sua identità e ottimizzandone il potere propulsore.
È prevista la partecipazione di gallerie (italiane e internazionali) che presenteranno i movimenti e i grandi nomi dell’arte e del design di ricerca, ma anche un programma di iniziative speciali (installazioni, exhibit, mostre, etc.).

La struttura del progetto

La fiera vuole essere un laboratorio di coesistenza di diversi linguaggi e realtà (gallerie, fondazioni, istituzioni) in grado di dare voce a esigenze a volte poco corrisposte del sistema dell’arte, favorendo legami con la compagine internazionale, muovendosi sulle linee di confine di differenti codici artistici e coinvolgendone tutte le parti in gioco per offrire al pubblico un mosaico compiuto dello stato attuale dell’arte delle sue prospettive.

Apertura al pubblico

GIOVEDÌ 18 NOVEMBRE 2021 DALLE 11.00 ALLE 20.00

VENERDÌ 19 NOVEMBRE 2021 DALLE 11.00 ALLE 22.00

SABATO 20 NOVEMBRE 2021 DALLE 10.00 ALLE 22.00

DOMENICA 21 NOVEMBRE 2021 DALLE 10.00 ALLE 20.00

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per ricevere tutte le comunicazioni e gli aggiornamenti.

SEGUICI